Gryphon Diablo 250

Questo prodotto non è più disponibile.

Categorie: ,

Dal sottoindicato sito tradotto con google:

https://6moons.com/audioreviews/gryphon4/1.html

Questa recensione è apparsa per la prima volta nel numero di agosto 2012 della rivista hi-end di alta fedeltà fairaudio.de della Germania. Puoi anche leggere questa recensione del Gryphon Diablo nella sua versione originale tedesca. Pubblichiamo la sua traduzione in inglese in un accordo di sindacazione reciproca con gli editori. Come è consuetudine per le nostre recensioni, la firma dello scrittore alla fine della recensione mostra un indirizzo e-mail in caso di domande o se si desidera inviare un feedback. Tutte le immagini contenute in questa recensione sono di proprietà di Fairaudio o Gryphon – Ed.

Recensore: Jörg Dames
Fonti : Fonel Simplicité, laptop con foobar2000 e J River MC con Northstar USB dac32
Amplificazione : integrato – Fonel Emotion, Abacus Ampino – pre / power – Funk MTX Monitor V3b, Audionet AMP Monos
Altoparlanti : Thiel CS 3.7, Sehring S 703S,
cavi per monitor Eo : a basso livello – filo dritto Virtuoso, di alto livello – HMS Fortissimo, Reson LSC 350
alimentazione CA: Powercord Quantum, cavo di alimentazione Hi-Tuning Gold con terminazioni IeGo, ciabatta MF-Electronic
USB : Kimber USB Ag
Rack : Vendita
al dettaglio di componenti Lovan Classic II Review : € 12.000, € 1.600 extra per scheda MM / MC

Se hai fondi a cinque cifre da investire nell’amplificazione , non è sempre necessario che si tratti di una combinazione pre / potenza. Certo sarebbe una separazione rassicurante “ufficiale” e fisica della preamplificazione (principalmente attenuazione in realtà) e l’amplificazione della potenza riduce la densità delle parti e le potenziali interferenze. Monos va ancora oltre con alimentatori dedicati per canale. Con i suoi dati biometrici il più grande dual-mono integrato di Gryphon — abbiamo recensito l’ Atilla più piccola circa 18 mesi fa — rende il riempimento del rack piuttosto ufficiale. C’è 250wpc in 8 ohm di massa muscolare, 30 kg di peso combattivo e dimensioni robuste di 48 x 21 x 46 cm LxAxP per trasformare questo drago alato in un mostro senza dubbio completamente sviluppato.

Mentre i danesi sono fornitori anche di preamplificatori da € 30.000 (Pandora) e € 100.000 monos (Mephisto Solo, prezzo per coppia , nessuna preoccupazione), il loro sito Web esegue un campionato sorprendente ma esplicito dei loro modelli integrati: nessuna confusione con le interconnessioni; percorsi di segnale più brevi; e non ultimo il fatto banale che sviluppo e produzione non debbano riservare un budget per due chassis separati. Uno invece investe in ciò che conta di più: la progettazione di circuiti. Ovviamente questo è relativo alla classe di prezzo. Al di sopra di una certa sfera, i costi dell’involucro dovrebbero essere meno significativi sulla calcolatrice. Comunque sia e tutti i pregiudizi personali a parte, più importante dei concetti è il modo in cui vengono realizzati.E per citare il postulato 30enne non ancora disponibile dell’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl, “quello che viene fuori dall’altra parte”. Quindi mettiamo il Diablo di Gryphon sul carrello elevatore e copriamo le funzionalità di base prima di fare un giro di suono.

Funzionalità e tecnologia. Sul primo ci sono cinque input meccanicamente solidi sull’estremità della coda del Gryphon, con un set XLR al di sotto che ho usato principalmente per le mie audizioni e che l’azienda conferma è sonicamente leggermente superiore. Non è sempre un dato di fatto e occasionalmente anche una questione di gusti, ma è anche vero per i miei cavalli da lavoro con componenti Fonel e preamplificatore Funk MTX.

Gli ingressi possono essere nominati con una lunghezza massima di otto lettere ed è possibile determinare SPL massimo consentito, impostazione del volume all’accensione e luminosità del display (è anche possibile disattivare completamente). L’ingresso 3 può essere impostato su bypass volume per scopi AV. Emettere un avvertimento per qualcosa di così ovvio è quasi banale, ma la supervisione personale non è stata estranea agli attacchi di cuore che inducono incidenti, quindi fai attenzione quando invii un segnale a piena potenza alle uscite. La gestione di tutte queste funzionalità del menu e delle opzioni di monitoraggio avviene tramite le superfici sensibili al tocco anteriore sinistro e destro. Su questo punto il Diablo non era un mostro utilizzabile al 100%. Le cose non erano completamente intuitive e all’inizio era abbastanza facile premere nel modo sbagliato. Ma è incluso un superbo manuale inglese e non si effettueranno modifiche quotidiane a questi aggiustamenti.

Si prega di inserire una URL valida
Prodotti correlati
Richiedi informazioni sui tempi di consegna per questo prodotto
Gryphon Diablo 250